Analisi eur/usd e fed

Eur/Usd e ultime news della FED

Analisi dell`EUR/USD dopo la riunione FED

Impulsado da forti acquisti, ieri l’EUR/USD nel mercato Forex , dopo la riunione FED è sceso fino a quota 1.195, allotandosi dalla ipotesi, di una continuo rialzo, e di conseguenza del rafforzamento dell’ EURO.

Come possiamo notare dal grafico, l’aspetto interessante che possiamo analizzare, è la situazione daily dal punto di vista di analisi tecnica, con la formazione di un testa spalla molto importante e l’ipotesi che il par posso lateralizzarsi almento fino a settembre mantenendo il proprio livello di equilibrio sui 1.19 con una range 1.17-1.21

Analisi eur/usd

Questa situazione dovrebbe rimanere immutata fino a quando, dati come import/export e ed eventuali riforme fiscali potrebbero assure il ruolo di catalizzatore del mercato. Ricordiamo la era Trump con la famosa guerra commerciale e la politica restrittiva ? In quel caso il run up fu molto importante da 1.12 a 1.21 di qualche settimana fa.

I livelli di volatilità chiave dell’ eur/usd dopo il comunicato fed si sono collocati su 1.24356 e 1.18612 su time frame di medio periodo.

Analisi eur/usd

La Fed annuncia stime di crescita del 7% nel 2021

Partiamo dalla conclusione, la Fed ha diffuso le nuove stime per l’economia: discorso PIL, la stima è del 7% nel 2021 (+6,5% la stima di marzo), mentre per il 2022 confermata una crescita dell’economia Usa del 3,3%.
Fronte mercato del lavoro, la Fed stima negli Stati Uniti un tasso di disoccupazione al 4,5% per il 2021 e al 3,8% nel 2022.

Il dot-plot mostra il cambiamento più significativo per i mercati. A marzo la maggioranza del FOMC non prevedeva aumenti fino al 2023. Ora alcuni vedono movimenti nel 2022, con 2 aumenti nel 2023. Questo apre il dibattito sul “rialzo dei tassi”.

L’altro cambiamento importante è l’aumento dell’IOER da 10 a 15 bps. Non è molto, ma dovrebbe sottrarre liquidità ai mercati.

Fed

Fed, analisi dopo la ultima riunione

Dopo la riunione del FOMC di ieri sera alla 20.30, poche sono state i cambiamenti, senza nessuna sorprese in arrivo dato che la Fed non ha annunciato grandi manovre ma solo le minime variazioni con statement piuttosto politico.

Nel comunicato del Fomc si e`fatto un punto della situazione attuale con la pandemia ancora in corso, con un riferimento e valutazione molto positiva alle vaccinazioni. Immutate le indicazioni riguardanti la politica monetaria, anche se il Fomc riconosce che ormai il tasso d’inflazione non viaggia più al di sotto del obiettivo di lungo termine al 2%.
Ad ogni modo il messaggio rimane lo stesso con un orientamento accomodante della politica monetaria .

La banca centrale statunitense conferma i tassi di interesse nel range tra 0% e lo 0,25% con una decisione unanime da parte di tutti membri del comitato di politica monetaria. Le aspettative sull’inflazione sono cresciute al 3,4% per il 2021 e ha anticipato i tempi per un eventuale rialzo dei tassi (i primi due sono previsti nel 2023, anziché a partire dal 2024).
Si stava speculando molto sul  tapering, che invece non e`stato oggetto di nessun dibattito.

La riflessione che possiamo trarre e`un cauto ottimismo con una strategia di attesa, non solo sulla evoluzione globale della pandemia, ma anche della possibile riforma fiscale dell’ammistrazione Biden.

_________________________________________________________________________

I riferimenti fatti in questo articolo, le possibili transazioni suggerite o proposte e il materiale fornito sono solo a scopo educativo e in nessun caso costituiscono una consulenza professionale, una proposta di investimento o una raccomandazione di trading. iBroker Global Markets Sociedad de Valores, S.A. non è responsabile delle conseguenze delle informazioni diffuse né può garantire che le informazioni siano accurate e/o complete.

Anche i futures e le opzioni sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. I futures e le opzioni non hanno una protezione del saldo negativo e le perdite possono superare il saldo in deposito sul vostro conto.

iBroker.it

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies