Criptovalue

Differenze tra Criptovalute e CFD su Criptovalute

Oggi analizzeremo le differenze tra l’operatività in criptovalute rispetto a quella in CFD sulla stessa criptovaluta. A seconda di diversi fattori, potremmo essere più interessati a un’opzione o a un’altra.

Per iniziare, ricordiamo il concetto di CFD, che è un derivato finanziario, che consente di esporsi al movimento di prezzo del prodotto sottostante, in questo caso la criptovaluta, senza possederla effettivamente.

Sede di negoziazione

Nel caso delle criptovalute, queste vengono acquistate e vendute in “Exchanges” (“Borse”) o mercati di cambi online. La maggior parte di questi mercati non è regolata o controllata da nessuna entità di supervisione, sebbene a poco a poco alcuni paesi iniziano a regolamentare e legiferare in questo contesto.

Esistono alcuni siti di riferimento che raccolgono i dati dei prezzi e dei volumi dei diversi Exchange, ad esempio Coinmarketcap.com e Livecoinwatch.com. Per ciascuna valuta selezionata è possibile vedere in quale Exchange è scambiata e quale volume viene negoziato in ciascun Exchange. Ci sono innumerevoli valute infinite e non tutte sono scambiate su tutti gli Exchange, quindi per avere un portafoglio di criptovalute più o meno diversificato finirai per aprire un conto su diversi Exchange.

Alcuni esempi di Exchange più popolari sono: Bitstamp, Kraken, Coinbase, Binance, Gatehub, Bitfinex, Poloinex.

I CFD su criptovalute vengono acquistati e venduti attraverso un broker. Alcuni broker che offrono CFD sou criptovalute sono iBroker, IG, XTB, eToro. La differenza fondamentale è che la maggior parte dei broker emette i propri CFD mentre iBroker dà accesso ai CFD del mercato LMAX, che è un mercato regolamentato e trasparente, con un book ordini pubblico.

Custodia

Con le criptovalute hai diverse opzioni di custodia. Puoi lasciare le criptovalute nel Exchange in cui le hai acquistate o trasferirle in uno Exchange diverso oppure conservarle in un “wallet” (portafoglio).

I portafogli possono essere “hot” (caldi) o “cold” (freddi). I portafogli hot sono connessi a Internet, mentre i portafogli cold no. Un esempio di questi portafogli cold è il Ledger Nano S, un dispositivo simile a una chiave usb, che memorizza le monete con una password, rendendo impossibile l’accesso a un hacker di computer.

Per contro, con i CFD su criptovalute non si possiede la criptovaluta: l’operazione si apre e si chiude con lo stesso broker e non è possibile spostarla da lì. Sebbene sia uno svantaggio non essere in grado di spostarli, i CFD su criptovalute offrono diversi vantaggi in termini di sicurezza.

Sicurezza

Quando si negozia attraverso Exchanges non regolamentati è lecito porsi le seguenti domande:

  • Dove sono i miei soldi?
  • Se l’Exchange fallisce cosa succede alle mie criptovalute?
  • Le mie criptovalute possono subire un attacco hacker? (ricordiamo il famoso caso Mt Gox)
  • Se perdo le mie chiavi d’accesso, perdo l’accesso ai miei soldi?
  • Quali garanzie ho che il mio ordine sia eseguito correttamente?

Come già menzionato, iBroker offre accesso al mercato LMAX, un mercato autorizzato e regolamentato dalla FCA (l’ente di supervisione e regolamentazione nel Regno Unito). LMAX fornisce una soluzione unica per investire in Forex, CFD su indici e CFD su criptovalute, offrendo trasparenza, neutralità e lo stesso livello di accesso a tutti i partecipanti al mercato, indipendentemente dal loro status e dalla loro dimensione. I clienti iBroker sono così in grado di negoziare CFD su criptovalute secondo le regole e ortodossia di un mercato finanziario tradizionale.

In questo contesto, è possibile fornire risposte chiare alle domande precedenti:

  • I tuoi soldi saranno in Italia o in Spagna. Vedi Politica di segregazione dei fondi.
  • Se iBroker fallisce risponde il FOGAIN (Fondo di garanzia per gli investimenti).
  • Non sei esposto ad attacchi hacker al tuo portafoglio di criptovalute in quanto negozi CFD su criptovalute e non il sottostante.
  • Se perdi le chiavi d’accesso iBroker le reimposta.
  • Il mercato LMAX garantisce la completa trasparenza delle esecuzioni pre e post-trade. L’esistenza di un book pubblico di ordini limite regolati in un mercato organizzato garantisce che non vi sia il fenomeno del “last look.

I CFD su criptovalute negoziabili sul mercato LMAX sono i seguenti: CFD Bitcoin LMAX, CFD Bitcoin Cash LMAX, CFD Ethereum LMAX, CFD Litecoin LMAX e CFD Ripple LMAX.

Leva

In questo senso, il CFD offre un vantaggio rispetto al sottostante stesso, dando la possibilità di utilizzare la leva finanziaria e depositare solo una parte del controvalore dell’investimento.
Nei CFD su criptovalute, poiché il prodotto in se è già molto volatile, i broker non consentono una leva alta: il margine di garanzia richiesto è i il 50%, il che equivale a una leva finanziaria di 2: 1. Se acquisti un bitcoin a 10.000 USD, devi mantenere l’equivalente in euro a 5000 USD nel tuo conto.

Come in qualsiasi prodotto, la leva finanziaria è un’arma a doppio taglio. Puoi moltiplicare i profitti e anche le perdite, aumentando quindi il rischio. Ciò che la leva fa è ridurre la quantità di capitale necessaria per fare l’investimento equivalente.

Vendite allo scoperto (Short)

Questa caratteristica è un altro vantaggio dei CFD. Se pensi che il prezzo di un prodotto, ad esempio il Bitcoin, diminuirà, ma non hai Bitcoin in tuo possesso, non hai modo di investire al ribasso. Invece, puoi effettuare una transazione di vendita di CFD per Bitcoin. Questo può essere particolarmente utile in periodi di mercato ribassista come quello che si è verificato tra febbraio e aprile 2018 su tutte le criptovalute.

Costi associati

L’acquisto o la vendita di criptovalute negli Exchange di solito ha una commissione fissa, che in molti casi è dello 0,25% per operazione.

Nei CFD su criptovalute, i broker di solito hanno le loro commissioni per operazione e/o un costo nascosto incluso nello spread. In iBroker la commissione è dello 0,15% con un minimo di 2 USD per operazione e non vi sono costi nascosti nello spread, poiché i prezzi sono quelli del book pubblico del mercato regolamentato LMAX.

Inoltre, i CFD sulle criptovalute hanno un costo di finanziamento (rollover di fine giornata) pari a LIBOR + – 18%, che è sostanzialmente più alto rispetto ad altri prodotti ed è un fattore da considerare se la posizione viene lasciata aperta per un lungo periodo. Nella schermata seguente puoi vedere come viene visualizzato in iBroker il rollover giornaliero applicabile per una posizione aperta.

CFD Bircoin LMAX

Conclusione

Per gli investitori che usano una strategia “Buy and Hold” perché credono che sia un mercato con buone prospettive a lungo termine e che vogliono costruire il loro portafoglio in criptovalute, diversificando e studiando le nuove criptovalute che stanno emergendo, l’ideale è acquistare la criptovaluta stessa, prestando attenzione alla sicurezza degli Exchange e all’opzione di custodia prescelta.

D’altra parte, per un trader che opera intraday o principalmente a breve termine, approfittando di movimenti specifici, notizie, analisi tecnica, leva finanziaria o trading a breve termine, i CFD sulle criptovalute sono un prodotto che potrebbe interessare a causa dell’alta volatilità che presentano rispetto a prodotti più tradizionali come CFD su Azioni o Indici.

È una conclusione generale, ma a seconda delle diverse circostanze di ciascun investitore è possibile scegliere l’una o l’altra opzione. Ad esempio, i CFD su criptovalute possono essere utilizzati per coprire (hedging) portafogli di valute virtuali.

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies